FANDOM



Il capitolo 23 si intitola "Quel maggiordomo, agitato".

Riassunto Modifica

Sebastian sveglia Ciel e lo informa circa gli impegni della giornata, ma improvvisamente Soma irrompe nella camera da letto del conte e afferma che resterà in Inghilterra finché non avrà dimostrato di essere diventato maturo e indipendente.

Sebastian affida alla servitù i preparativi per la visita di Lord Randall. Agni insiste per collaborare, quindi aiuta Finnian, Baldroy e Mey Rin nelle loro faccende, scoprendo quanto essi tengano al conte. Poi Sebastian gli comunica che l'ospite che sta per arrivare è il commissario di Scotland Yard incaricato di indagare sugli incidenti causati da Agni; i due indiani quindi non devono farsi vedere.

Agni però decide di costituirsi, quindi Sebastian tenta di impedirglielo per evitare di causare ulteriori problemi a Ciel, riuscendo a fatica a fare restare nascosti Soma e Agni. Durante la cena, Lord Randall spiega al suo assistente Abberline la natura del rapporto tra la famiglia Phantomhive e la regina. Proprio quando il commissario dichiara la chiusura del caso su volontà di Ciel e della regina, Agni e Soma entrano nella sala da pranzo, costringendo Ciel a inventare una scusa per non fare insospettire i due agenti.

Some e Agni ricevono da Ciel il permesso di rimanere dando loro il lavoro di badare alla sua residenza cittadina.

Personaggi Modifica

Magione Phantomhive Altri
Scotland Yard

Curiosità Modifica

  • Durante la vicenda di questo capitolo, Ciel tiene Soma impegnato con un programma televisivo. Questo è un anacronismo, dato che il capitolo si svolge all'inizio del 1889 e il primo apparecchio in grado di trasmettere immagini in movimento venne ultimato nel 1925.


Navigazione Modifica

Cronologia manga